Sei in » Cronaca
08/06/2017 | 12:43

Una barca a vela con a bordo un gruppo di migranti stata intercettata a circa 10 miglia da Santa Maria di Leuca. Sul posto tre motovedette della Capitaneria di Porto. Dalle prime informazioni i migranti a bordo sarebbero una sessantina, tra cui anche 11 minori.


Soccorsi 43 migranti dalla Guardia Costiera


Santa Maria di Leuca. Questa volta è il mare di Santa Maria di Leuca ad ‘ospitare’ le operazioni della Guardia Costiera, intervenuta per soccorrere una barca a vela di nove metri carica di migranti. A bordo 43 persone, probabilmente di nazionalità siriana, tra cui undici bambini.  
  
Secondo le prime informazioni, sembra che la richiesta di aiuto sul numero di emergenza sia partita proprio dall’imbarcazione, quando le lancette dell’orologio avevano appena segnato le 7.45. A parte l’SOS non sono state fornite altre indicazioni utili, come ad esempio sulla posizione. Le ricerche si sono concluse poco dopo, quando la barca è stata intercettata da tre motovedette più o meno a 10 miglia dalla costa, nelle acque che ricadono nella marina di Castrignano del Capo. 
  
Evidenti le difficoltà dovute non solo alle condizioni del mare, in peggioramento, ma anche al numero di persone presenti a bordo.  
  
Gli uomini in divisa hanno soccorso prima i bambini, trasferiti su un gommone che li ha accompagnati nel Porto di Leuca dove, ad attenderli, hanno trovato le ambulanze del 118 e i volontari della Croce rossa. Poi è toccato agli adulti essere ‘scortati’ i a terra. Sembra stiano tutti bene, tralasciando i malori dovuti alla traversata.
  
Accertate le loro condizioni di salute, il secondo passo sarà quello di procedere con le operazioni di identificazione anche per ricostruire il viaggio ma anche per capire, come è accaduto in altri casi, se gli scafisti abbiano provato a farla franca, mescolandosi tra i migranti. Le indagini di polizia giudiziaria ad opera della squadra investigativa interforze costituita dalla Procura della Repubblica di Lecce sono in corso. 
 
Si tratta del terzo sbarco nel giro di pochi giorni. Il 5 giugno78 migranti di sedicente nazionalità pakistana erano sbarcati in località “Tre Porte”, lungo il tratto di costa compreso tra Santa Maria di Leuca e Marina di Felloniche. Erano arrivati a bordo di uno yacht battente doppia bandiera, greca e statunitense. In quel caso, il traghettatore fu fermato dopo uno spericolato inseguimento in mare.
 





Autore: A cura della Redazione

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |